In occasione della Giornata della Memoria e dell’Accoglienza, istituita per ricordare la più grande strage di migranti avvenuta nel Mar Mediterraneo, Lampedusa ospita un progetto di arte contemporanea che contribuisce a commemorare la memoria delle 368 persone che il 3 ottobre 2013 persero la vita nel naufragio al largo dell’isola.

“La porta della chiesa ricoperta dell’oro dei migranti – spiega don Carmelo La Magra, parroco di Lampedusa – ci parla della sofferenza del povero, dello straniero, dello scartato e ci ricorda che il vero accesso all’incontro con Dio passa attraverso l’umanità”.

PARROCCHIA DI SAN GERLANDO

SANTUARIO DELLA MADONNA DI PORTO SALVO