.

I libri sono ricavati da pezzi di legno recuperati da mobili da buttare,
pancali rotti, scarti di falegnameria. Niente è stato aggiunto o tolto: nodi, venature, graffi, cicatrici, timbri, scritte raccontano alcuni anni della vita di un albero; la vita biologica (nascita e crescita) e la vita dopo la morte (quando sparisce dal bosco) taglio, utilizzo, lavorazioni subite, km percorsi, kg portati, padroni cambiati.

Scritto a 4 mani dall'uomo e dalla natura, il libro esiste dal primo momento in cui un uomo ha lavorato un pezzo di legno.
La simbiosi uomo-albero prende forma in questo libro che diviene un
autentico reperto della nostra civiltà, ma lo fa senza lasciarsi sfogliare,
rimanendo una scatola ermetica che – pur nell’estrema semplicità del suo linguaggio – ripropone la complessità di un mistero da decifrare e, volendo, da interpretare.

L’artista si è limitato a riquadrare e smussare i pezzi di legno trovati,
numerandoli a mano e catalogandoli uno a uno, in modo da renderli pronti per essere archiviati e collocati sugli scaffali insieme ai loro nipoti cartacei, in una sorta di ri-allineamento genealogico che sarebbe piaciuto anche al compianto Darwin.

“La vera storia di un albero” è al momento disponibile in inglese, italiano, tedesco, francese, spagnolo e latino.
Ogni volume è un’opera unica, diverso per dimensioni, aspetto e storia che racconta.

100% naturale/
100% riciclato/
100% fatto a mano/
100% made in Italy

Ciascun volume è, però, anche una scommessa chiara: trasformare degli scarti di legno in alberi vivi. Come? Una parte del ricavato proveniente dalla vendita di questi libri sarà impiegata per piantare nuovi alberi nelle zone più disboscate del mondo.

 

.

.

dai un occhio alla foresta de La vera storia di un albero http://www.therealstoryofatree.com/?page_id=257

.

 

 

.

.